Glossario

Migliora il glossario

I vocaboli riportati in questa sezione sono stati tratti in origine dal “Glossario della Assicurazione e della Riassicurazione” edito da IFA – Publiass nel 1994 di cui conserviamo copia nella nostra Biblioteca. Cliccando su “suggerisci o proponi la modifica di un termine” è possibile proporre nuove definizioni o variazioni di quelle esistenti e/o segnalare giurisprudenza inerente le stesse. Un comitato di esperti esaminerà la proposte tenendone informato il loro autore.

Glossario

LEGENDA (clicca per scoprire)

B = Bestiame

C = Credito e Cauzione

E = Elettronica

G = Grandine

R = Riassicurazione

T = Trasporti

TG = Tutela Giudiziaria

V = Vita

All | # A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | Submit a name
There are 34 names in this directory beginning with the letter B.
B.I.P.A.R.
Vedi BUREAU INTERNATIONAL DES PRODUCTEURS D’ASSURANCE ET DE REASSURANCE.
BACINO DI CARENAGGIO O DI RADDOBBO (T)
Costruzione artificiale che comunica con il mare o comunque con l’acqua, concepita per ricevere navi ed imbarcazioni da sottoporre a riparazioni, manutenzione e pulizia. E’ munita di pompe che la prosciugano ponendo la nave all’asciutto.
Bacino galleggiante
È formato da una serie di cassoni stagni e galleggianti che vengono riempiti d’acqua per abbassare la platea del bacino portandola all’altezza della chiglia della nave. Entrata la nave nel bacino, detti cassoni vengono svuotati ed in tal modo sollevati per effetto di spinta, portando la nave all’asciutto.
BACINO GALLEGGIANTE (T)
È formato da una serie di cassoni stagni e galleggianti che vengono riempiti d’acqua per abbassare la platea del bacino portandola all’altezza della chiglia della nave. Entrata la nave nel bacino, detti cassoni vengono svuotati ed in tal modo sollevati per effetto di spinta, portando la nave all’asciutto.
BAGAGLI (ASSICURAZIONE)
Questa tipologia contrattuale serve a garantire l’assicurato contro i rischi di furto o di smarrimento dei propri bagagli, durante l’effettuazione di un viaggio e ciò per un periodo di tempo contrattualmente stabilito e fino a concorrenza di una somma predeterminata per singolo bagaglio.
BANCASSICURAZIONE
Termine entrato nell’uso comune, a significare la vendita di prodotti assicurativi – prevalentemente Vita – attraverso sportelli bancari.
BANDIERA (T)
Contraddistingue la nazionalità della nave; è issata a poppa durante la navigazione diurna.
BANDIERA OMBRA (T)
È attribuita ad alcuni Stati quali Panama, Liberia, Honduras ecc. previsti dalla “tabella dei soprappremi per et nave”, che rappresentano per l’armatore una convenienza non soltanto d’ordine fiscale, ma anche in relazione agli obblighi da osservare per le norme di legge del proprio Paese in tema di navigazione marittima.
BANG SONICO
Vedi ONDE SONICHE
BARATTERIA (T)
Atto o comportamento doloso compiuto da uno o più componenti dell’equipaggio a danno degli interessati alla spedizione, alle merci o alla nave.
BECCHEGGIO (T)
Movimento oscillatorio della nave, di prora o poppa, provocato dalle onde.
BENEFICI DI MUTUALITÀ
Essi vengono concessi da talune società mutue assicuratrici e sono destinati ai Soci/Assicurati (vedi Art. 2546, 3¡ co. C.c.). Sono determinati dal risparmio annuale, detratti gli accantonamenti prescritti dalla legge e quelli eventualmente previsti dall’atto costitutivo della società stessa.
BENEFICIARIO
È il soggetto che, in base alla designazione fatta dal contraente, riceve le prestazioni dell’assicuratore. Questa figura può coincidere con quelle del contraente e/o dell’assicurato, o con una sola di queste o, addirittura, con nessuna. Non è un soggetto del contratto, ma acquista un diritto per effetto della designazione.
BESTIAME (ASSICURAZIONE DEL) (B
Anche se nella pratica si fa riferimento al cosiddetto Ramo Bestiame, si sottolinea tuttavia che non esiste specifico Ramo che abbia questa definizione. I premi ed i sinistri di siffatte assicurazioni vengono attribuiti in parte al Ramo “Altri danni ai beni”, contraddistinto dal n. 9 nella classificazione di legge.
BETTOLINA (T)
Galleggiante, generalmente rimorchiato, impiegato nei porti per il trasferimento di acqua, carburanti, ecc.
BID BONDS (C)
Garanzia provvisoria che permette all’assicurato di concorrere a gare di appalto.
BLOCK POLICY
Viene così definita una speciale polizza “danni ai beni” che contempli tutti i rischi ai quali la specifica attività è sottoposta. Normalmente si stabilisce che “sono compresi tutti gli eventi salvo quelli esplicitamente esclusi”.
BOLLA D’ACCOMPAGNO MERCI (T)
Documento d’uso obbligatorio, necessario per effettuare il trasporto di merci su strade nazionali. Rilasciato dal mittente al vettore, esso indica il genere merceologico, quantità e peso dei colli, luogo di provenienza e di destinazione, data ed ora del ritiro, nominativo ed indirizzo del mittente, destinatario e vettore.
BOLLA DI CONTROLLO ALLO SBARCO (T)
Documento redatto da incaricati dell’ente portuale a conclusione della verifica effettuata sulle singole partite di merci sbarcate dalla nave per rilevarne la rispondenza con i documenti ufficiali.
BOLLA DOGANALE (T)
Documento, rilasciato dalla competente autorità, che descrive genere e quantità della merce introdotta ed indica l’onere doganale che deve essere corrisposto dall’importatore.
BOLLETTINO (G)
Nel Ramo Grandine è così definito lo stampato che riporta i risultati della perizia effettuata per la quantificazione del danno. Con la sottoscrizione del bollettino, l’assicurato accetta la valutazione espressa dai periti.
BOLLETTINO DI CESSIONE PREMI (R)
Elenco redatto dalla cedente per permettere al riassicuratore di conoscere i dati principali dei rischi cedutigli in un dato periodo. Ha valenza sia contrattuale (bollettino provvisorio) che contabile (bollettino definitivo). Questo documento è obbligatorio per la cedente per le coperture facoltative. Negli altri casi è redatto quando ciò è previsto contrattualmente.
BOLLETTINO SINISTRI (R)
Obbligatorio nella riassicurazione facoltativa e in altri casi, quando ciò sia previsto contrattualmente, questo documento (contabile) è redatto dalla cedente per portare a conoscenza del riassicuratore i dati riguardanti un dato evento o una serie di eventi gravanti sulla copertura riassicurativa.
BOMA (T)
L’antenna nella quale, nelle imbarcazioni a vela, è inserito l’orlo basso delle rande e delle vele triangolari.
BONUS – MALUS
È il termine indicante una forma di personalizzazione della tariffa R.C. auto (vedi R.C.auto) attuata assegnando le assicurazioni delle autovetture ad apposite classi di merito in funzione della sinistrosità riscontrata nel “periodo di osservazione” (vedi PERIODO DI OSSERVAZIONE). In assenza di sinistri, si ottiene un bonus e si scala di una classe. In presenza di sinistri si sale di una/due classi e si è perciò penalizzati con il malus.
BORDO LIBERO (T)
La misura dell’altezza dal ponte principale di una nave al centro della stessa sul livello del mare, con massima immersione (pescaggio). Indicata lungo le fiancate della nave, costituisce la linea di massimo carico.
BOUQUET DI TRATTATI (R)
Il termine “Bouquet” (mazzo) viene usato nella riassicurazione proporzionale per significare la partecipazione del riassicuratore a contratti di più Rami, anche non omogenei. Pur se non obbligatoriamente uniforme, una siffatta partecipazione del riassicuratore è dettata dal concetto di equilibrio nei risultati del rapporto.
BOVINI (ASSICURAZIONE DEI) (B)
Definizione specifica dell’assicurazione del bestiame, abitualmente riferita non a singoli animali, ma ad allevamenti e garantisce il solo caso di morte dei capi assicurati. Con soprappremio la garanzia può essere estesa a: – alpeggio; – afta, tubercolosi, brucellosi.
BROKER (NEGLIGENZA O ERRORI PROFESSIONALI DEI DIPENDENTI)
Affinché assicurati e/o imprese assicuratrici possano essere risarcite dei danni loro causati dal broker nell’esercizio della sua attività professionale, questi ha l’obbligo di stipulare un’apposita polizza R.C. e, per i danni non coperti dalla stessa, ad aderire ad un apposito fondo di garanzia (costituito nell’ambito del Ministero dell’Industria ed amministrato da un apposito Comitato) alimentato dagli aderenti con una percentuale sulle provvigioni annue.
BROKER COVER
Mandato di sottoscrizione ad un broker in un dato ambito di rischi, contratti, Rami e territori.
BROKERAGGIO (MEDIAZIONE ASSICURATIVA E RIASSICURATIVA)
È attività, professionalmente esercitata, consistente nel mettere in relazione i soggetti interessati alla copertura di determinati rischi con imprese di assicurazione o di riassicurazione. Chi esercita il brokeraggio deve assistere tali soggetti nella formazione dei contratti, nonché al caso collaborare alla gestione dei medesimi, ma non può essere vincolato da impegni di sorta alle imprese predette. Siffatta indipendenza del broker è garantita da particolari norme di legge.
BUONAFEDE
L’omissione o l’inesatta dichiarazione di una circostanza che potrebbe aggravare il rischio non pregiudica il diritto al risarcimento dei danni, sempreché tale dichiarazione non sia frutto di dolo o di colpa grave e non riguardi le caratteristiche essenziali e durevoli del rischio. L’assicuratore ha peraltro il diritto di richiedere la differenza di premio corrispondente al maggior rischio da quando le circostanze aggravanti si sono verificate.
BUREAU INTERNATIONAL DES PRODUCTEURS D’ASSURANCE ET DE REASSURANCE
Definito anche B.I.P.A.R., ha sede a Parigi e vi partecipano le associazioni di categoria degli intermediari di assicurazione di diversi paesi.
BURNING COST (B/C) (R)
Termine inglese usato nella riassicurazione non proporzionale per determinare il “premio puro”, prima dei caricamenti. Il B/C si ottiene con il rapporto tra sinistri a carico della copertura non proporzionale fratto l’incasso premi del rischio, massa di rischi o Ramo al quale si riferisce. B/C è il dato principale che permette di determinare il tasso tecnico di una copertura non proporzionale, con l’aggiunta del coefficiente di caricamento desiderato.


Submit a name