Glossario

Migliora il glossario

I vocaboli riportati in questa sezione sono stati tratti in origine dal “Glossario della Assicurazione e della Riassicurazione” edito da IFA – Publiass nel 1994 di cui conserviamo copia nella nostra Biblioteca. Cliccando su “suggerisci o proponi la modifica di un termine” è possibile proporre nuove definizioni o variazioni di quelle esistenti e/o segnalare giurisprudenza inerente le stesse. Un comitato di esperti esaminerà la proposte tenendone informato il loro autore.

Glossario

LEGENDA (clicca per scoprire)

B = Bestiame

C = Credito e Cauzione

E = Elettronica

G = Grandine

R = Riassicurazione

T = Trasporti

TG = Tutela Giudiziaria

V = Vita

All | # A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z | Submit a name
There are 27 names in this directory beginning with the letter V.
VALGA O NON (T)
Condizione non più in uso, utilizzata in passato per garantire l’assicurato contro le notevoli oscillazioni di prezzo cui erano soggette alcune merci, quali ad esempio il cotone, tra il momento della spedizione e l’arrivo a destino. Accettando la dichiarazione di valore “valga o non” fornita dall’assicurato, l’assicuratore rinunciava espressamente alla verifica del valore assicurabile, quale previsto dal contratto e dalla legge.
VALORE (DELLA COSA ASSICURATA)
Questo valore può essere stabilito all’atto della conclusione del contratto, mediante stima accettata per iscritto dalle parti. Si parla allora di “polizza stimata”, cui però si fa ricorso solo quando le circostanze lo rendono necessario. Non equivale a stima la dichiarazione di valore contenuta nella polizza o in altri documenti.
VALORE A NUOVO
È la spesa necessaria per la ricostruzione integrale dei fabbricati, senza tenere conto del degrado per vetustà, rendimento economico ed uso. Pertanto in caso di danno si far riferimento alle spese per la ricostruzione a nuovo del fabbricato con altri beni nuovi uguali o equivalenti. Non vi concorre il valore dell’area.
VALORE ASSICURABILE (T)
Nell’assicurazione delle merci è rappresentato dal valore delle stesse in stato sano nel luogo di destinazione e al tempo della scaricazione. Oltre al valore di fattura risultano assicurabili e riconosciute dall’assicuratore, tutte le spese poste a carico dell’assicurato, gli eventuali oneri fiscali e doganali, l’utile sperato.
VALORE INTERO
Forma di assicurazione che copre la totalità delle cose. La somma assicurata deve corrispondere al reale valore delle cose stesse e se l’assicurazione è stipulata per un importo inferiore, l’assicurato sopporta la correlativa parte proporzionale di danno.
VALORI (T)
Termine utilizzato per distinguere oggetti in metallo prezioso, monete, biglietti di banca, titoli e simili, dalle altre tipologie di merci, nell’assicurazione dei rischi del trasporto. Tali rischi vengono garantiti con specifico contratto adottato dall’Unione Latina Assicurazione Valori (U.L.A.V.).
VALUTA
In alcune forme assicurative (ad. es. Infortuni) il pagamento di quanto spettante all’assicurato viene effettuato comunque in Italia e in lire italiane, indipendentemente dal paese in cui il danno è avvenuto.
VALUTAZIONE DELLA NAVE (T)
Comprende lo scafo, i motori e loro accessori, gli attrezzi, gli arredi, le provviste di bordo ed in generale tutto ciò che è destinato all’uso permanente della nave.
VARIAZIONE DEL RISCHIO
Vedi APPENDICE.
VARO (T)
Operazione mediante la quale una nave viene fatta scendere in mare dallo scalo, sul quale è stata costruita o riparata. Dicesi varo riuscito quando la nave, al completamento dell’operazione, risulta galleggiante in perfetto equilibrio.
VELOCITÀ DI LIQUIDAZIONE
È la percentuale dei danni avvenuti in un esercizio e liquidati – dedotti i sinistri senza seguito e quelli appostati a riserva – nell’esercizio stesso.
VENDITA
Vedi COSE ASSICURATE (ALIENAZIONE).
VERTENZA CONTRATTUALE
Controversia insorta in merito a esistenza, validità e/o esecuzione di patti, accordi, contratti precedentemente conclusi tra le parti, anche oralmente, con inadempimento delle relative obbligazioni.
VETRO ANTISFONDAMENTO
Manufatto che offre una particolare resistenza ai tentativi di sfondamento attuati con corpi contundenti come mazze, spranghe e simili. È costituito da più strati di vetro accoppiati tra loro rigidamente, con interposto, tra vetro e vetro, uno strato di materiale plastico, in modo da ottenere uno spessore totale massiccio non inferiore a mm. 6, oppure da un unico strato di materiale sintetico dello stesso spessore.
VETTORE (T)
Impresa legalmente riconosciuta che assume l’incarico di effettuare il trasporto della merce, uniformandosi alle istruzioni fornite dagli interessati alla spedizione.
VIA D’ACQUA (T)
Squarcio od apertura prodottosi nello scafo di una nave attraverso i quali l’acqua penetra all’interno.
VIAGGIO (E TRANSITO) (T)
Nell’assicurazione della nave, per viaggio deve intendersi il completamento di non più di tre transiti o non più di due transiti con carico a bordo a seconda che per prima si verifichi l’una o l’altra di tali eventualità.
VICINANZA
Vedi CONTIGUITÀ
VIGILANZA GOVERNATIVA
È esercitata (prima direttamente dal Ministero dell’Industria, ora tramite l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni Private – I.S.V.A.P.) per garantire il rispetto delle leggi sulle assicurazioni ed il buon andamento del servizio assicurativo, nell’interesse degli assicurati, i quali, attraverso una percentuale sui premi, pagano un contributo per le spese relative.
VINCOLO (DELLE ATTIVITÀ PATRIMONIALI)
Può essere posto in essere dal Ministero dell’Industria, mediante decreto ordinante l’iscrizione di ipoteca a favore della massa degli assicurati e dei terzi aventi diritto a prestazioni assicurative, sui beni immobili di proprietà dell’impresa.
VINCOLO (V)
Le somme assicurate possono essere vincolate a favore di terzi. Il vincolo diventa efficace solo con specifica annotazione sulla polizza o su appendice. Relativamente alle assicurazioni Vita, nel caso di vincolo, le operazioni di riscatto e di prestito richiedono l’assenso scritto del vincolatario.
VITA INTERA (V)
Assicurazione Vita che prevede il pagamento del capitale garantito alla morte dell’assicurato, in qualunque epoca essa avvenga.
VITA MEDIA (V)
Sono gli anni che, in media, rimangono ancora da vivere ad una persona di età x.
VITA PROBABILE (V)
Sono gli anni che, ad una persona di età x, restano da vivere con probabilità eguale a 1/2.
VIZIO INTRINSECO (DELLA COSA ASSICURATA)
È quell’elemento disfunzionale, insito nella cosa assicurata, che può produrre o aggravare il danno. Se esso non viene denunziato all’assicuratore, questi – salvo patto contrario – non risponde dell’intero danno (o del maggior danno).
VIZIO OCCULTO DELLA NAVE (T)
Copertura assicurativa a garanzia di danni e perdite alla nave, la cui origine non poteva essere scoperta dall’assicurato con la normale diligenza.
VIZIO PROPRIO E NATURA DELLA MERCE (T)
Danneggiamenti che si verificano durante il corso del viaggio come conseguenza inevitabile in quanto imputabile ad un difetto intrinseco della merce o da qualità naturale della stessa che non la rendono idonea a sopportare le normali sollecitazioni di un viaggio.


Submit a name